Kristi Morris Photo
Kristi Morris Photo

Montecristo White Series Vs Vintage Connecticut Cigar Review

Serie Montecristo White e recensione di sigari del Connecticut vintage

Paul Anthony ha recentemente scoperto il Montecristo White Series Vintage Connecticut e quindi abbiamo deciso non solo di recensirlo, ma di confrontare questo eccitante sigaro con l'originale Montecristo White Series. In questo articolo, esaminiamo fianco a fianco sia la Montecristo White Series che la White Series Vintage Connecticut:

Puoi utilizzare i link sopra per andare avanti o scorrere verso il basso per saperne di più.



Scarica la matrice per sigari Montecristo White Series come PDF.



Formula di revisione del sigaro Montecristo White Series


Panoramica della serie bianca

  • Marca:Montecristo
  • Gamma:Serie bianca
  • Vitolas recensito: 6 x 54 Toro
  • Riempitivo: Repubblica Dominicana, Nicaragua
  • Raccoglitore: Nicaragua
  • Involucro: Connecticut ecuadoriano
  • Fabbrica: Tabacalera de García, Repubblica Dominicana
  • Fatto a mano:
  • Corpo: Blando
  • Tempo stimato per il fumo: 70 minuti
  • Prezzo: $ 12 / singola [ ]

Un sigaro classico rilasciato come complemento alla sua controparte cubana, la serie White presenta un delicato assemblaggio di tabacco dominicano e nicaragua con un involucro ecuadoriano del Connecticut.

Scarica la matrice di sigari del Connecticut vintage Montecristo White Series come PDF.


Formula di revisione del sigaro vintage Montecristo White Series

Panoramica del Connecticut vintage

  • Marca:Montecristo
  • Gamma:Serie bianca Connecticut vintage
  • Vitolas recensito: 6,5 x 50 Doppia Corona
  • Riempitivo: Repubblica Dominicana, Nicaragua, Perù
  • Raccoglitore: Nicaragua
  • Involucro: USA 2008 Vintage Connecticut
  • Fabbrica: Tabacalera de García, Repubblica Dominicana
  • Fatto a mano:
  • Corpo: Lieve-Medio
  • Tempo stimato per il fumo: 75 minuti
  • Prezzo: $ 14 / singola [ ]

Un'estensione della Montecristo White Series, Vintage Connecticut sostituisce l'involucro ecuadoriano con un involucro statunitense dell'anno 2008. Inoltre, presenta anche un'ulteriore foglia peruviana nel riempitivo.

Guarda la nostra recensione video

Acquista subito la serie Montecristo White!

Montecristo White Series Look & Feel

Serie Montecristo White e aspetto e sensazione di sigari del Connecticut vintage

In primo luogo, entrambi i sigari sono stati conservati per tre settimane in un formato Humidor in acrilico Boveda con . Sono stati monitorati frequentemente per garantire che l'ambiente fosse coerente utilizzando un file .

In termini di costruzione, i sigari sono molto simili. Nel complesso, i sigari sono abbastanza uniformi con forse alcuni dossi qua e là, ma niente di troppo scoraggiante. Anche la primavera quando li spremete è abbastanza piacevole con una discreta fermezza.

A parte le loro band, la differenza fondamentale è che il Vintage Connecticut è più pallido dell'originale White Series, che ha una tonalità leggermente più scura. Il Vintage ha un aspetto più café au lait mentre la serie White ha una maggiore somiglianza con il pralinato.

Entrambi presentano una lucentezza oleosa e le vene non sono troppo prevalenti. Per quanto riguarda gli aromi, la serie bianca originale consisteva in haylage, che è erba stagionata, uva passa e noce moscata. Nel frattempo, il Vintage ha dato un sapore più speziato di anice, betulla e cannella.

Esperienza di pre-illuminazione

Entrambi hanno avuto un piacevole pareggio con un livello di resistenza ideale. I loro sapori risultanti erano sia piuttosto ricchi che in termini di aromi, ma c'era una differenza distintiva. La serie bianca originale rivela albicocca secca, vaniglia e nocciole con un bouquet dolce e morbido.

Nel frattempo, il Vintage Connecticut offre fava tonka, cacao e noce moscata. Pertanto, è stato molto più sulla piccantezza e sui succulenti sapori gourmand stuzzicanti che presto imparerai.

1 ° Terzo Note di degustazione

Sigari Montecristo White Series e Vintage Connecticut Primo terzo

Con la serie Original White nel primo terzo, ho provato caffè latte, anacardi e vaniglia. Sebbene il Vintage avesse la stessa nota di caffè latte, ho anche identificato la nocciola piuttosto che l'anacardio.

Nel complesso, il Vintage Connecticut era più duro e un po 'più affilato. Allo stesso modo, invece della vaniglia, avevamo la pelle. Pertanto, offre un profilo aromatico più robusto nel primo terzo.

2a terza esperienza di fumo

Nel secondo terzo, la serie bianca originale offre caramello al burro, pepe bianco e timo tostato. nel complesso, era piuttosto dolce, delicato, aromatico e cremoso.

Nel frattempo, il Vintage offre malto, pepe bianco e salvia tostata. In entrambi i casi, ho provato il pepe bianco, ma il Vintage Connecticut tende verso una nota aromatica di salvia alla griglia. Data la presenza del malto, era comunque cremoso ma più cereale che caseario.

Terzo finale Note di degustazione

Era l'ultimo terzo in cui i due sigari iniziarono davvero a divergere, anche più di prima. Nella serie White originale c'erano sapori distintivi di melassa, zenzero e quercia.

Come puoi immaginare, era sciropposo e dolce con un'essenza che ricorda il miele. Tuttavia, era piuttosto piccante con una proprietà piccante. Tuttavia, c'era una caratteristica legnosità che forniva anche una certa sostanza.

Per quanto riguarda la Vintage Connecticut White Series, ho notato il pepe bianco, che è continuato dal secondo terzo, così come la terra secca e la noce del Brasile. Pertanto, era ancora nocciola di profilo ma con un'ulteriore muffa terrosa che potresti probabilmente paragonare a un sigaro cubano. Tuttavia, era molto saporito in confronto.

Profili aromatici ed esperienza di fumo

Montecristo White Series e sigari del Connecticut vintage secondo terzo

Entrambi i sigari presentavano un livello di complessità simile con un profilo relativamente intricato. La sensazione in bocca era molto più morbida sulla serie White originale, e il Vintage era un po 'più secco, un po' acido sul pallet, mentre l'originale era più equilibrato.

Nel frattempo, la stessa stimolazione del palato era nel complesso più equilibrata sul Vintage rispetto alla Original White Series. Ho scoperto che il Vintage ha un profilo aromatico molto più pieno che copre tutta la lingua, in particolare nel secondo terzo.

In termini di ciclo di vita, ho scoperto che il Vintage Connecticut era molto più sviluppato dell'originale White Series. In effetti, la White Series originale tendeva ad essere un po 'più lineare mentre il Vintage Connecticut aveva una personalità maggiore nel complesso.

Infine, la finitura del Vintage Connecticut è molto più persistente e più duratura mentre l'originale tende ad essere più breve e sbiadisce prima.

Burn globale

Montecristo White Series & Vintage Connecticut Cigars Final Third

Sia la Montecristo White Series che la Montecristo Vintage Connecticut hanno avuto una combustione molto piacevole. L'estrazione era abbastanza simile con una buona resistenza ed erano fumi freddi nel complesso, nonostante il Vintage avesse un anello leggermente più sottile.

Tuttavia, i loro angoli di bruciatura erano entrambi leggermente ondulati. Ho trovato che il Vintage generalmente si correggeva molto di più rispetto alla White Series, ma tendevano a compensare nel secondo terzo insieme.

Per quanto riguarda la spina dorsale, la serie bianca originale aveva una cenere più dura, che è rimasta molto più a lungo del Connecticut vintage. In effetti, il Connecticut vintage era leggermente traballante, il che potrebbe essere dovuto alla differenza nel calibro dell'anello.

In generale, tuttavia, ho scoperto che la White Series, l'originale, aveva delle ceneri che sono durate più a lungo e ho potuto sviluppare degli stack decenti.

Esperienza complessiva

Montecristo White Series & Vintage Connecticut Cigars Box

Entrambi i sigari White Series presentano la stessa banda principale, che dice 'Montecristo White Series'. La White Series originale si differenzia perché ha una seconda band 'White Series'. Nel frattempo, il Vintage Connecticut ha una lunga seconda band, che raffigura un granaio in un campo di tabacco.

In termini di scatola, la scatola originale della serie White ha un aspetto cubano, nel senso che è una scatola di legno che è stata ricoperta di adesivi. Rispetto al Vintage Connecticut, non sembra proprio premium.

Invece, il Vintage Connecticut ha una scatola di legno molto sontuosa con un inserto in cedro all'interno con una finitura laccata lucida. In termini di valore, sono stato sorpreso di apprendere che entrambi hanno un prezzo molto simile.

La serie bianca come toro di solito si trova per circa $ 12 al singolo. Nel frattempo, il White Series Vintage arriva a soli $ 14 per un singolo. Pertanto, c'è solo una differenza di prezzo di $ 2 tra i due. Di solito puoi trovare entrambi tramite per i prezzi che ho appena citato.

Infine, entrambi i sigari possono essere gustati per occasioni simili. Dati i loro profili di sapore e presentazione comparabili, sono adatti anche per il fumo occasionale o anche per occasioni speciali. Ad esempio, il colore della fascia bianca sarebbe sicuramente adatto per un .

Se vuoi qualcosa di un po 'più speciale, forse scegli il Vintage Connecticut. Altrimenti, l'originale White Series è un fumo complessivamente accomodante che sarebbe più facile per i principianti.

Serie Montecristo White e abbinamenti Vintage Connecticut

Montecristo White Series & Vintage Connecticut Cigars & BovedaPer la serie White originale, ero prima di tutto incline al fondente, grazie alle sue note caramellate e vanigliate. Un altro suggerimento sarebbe la frutta candita a causa della melassa e dello zenzero nell'ultimo terzo.

Per quanto riguarda il Connecticut vintage, probabilmente si abbinerebbe meglio con le noci o anche con una scelta salata come le patatine fritte. In entrambi i casi l'ideale sarebbe anche il cioccolato al latte.

Per quanto riguarda le bevande, un vino bianco Campbelltown Scotch o anche un Riesling sarebbe floreale ed equilibrato per la White Series. Nel frattempo, il White Series Vintage Connecticut trarrebbe vantaggio da un rum invecchiato come Flor de Caña 18.

Altrimenti, suggerirei lo champagne, che è in parte il motivo per cui ho menzionato prima le patatine fritte. Patatine fritte e champagne possono sembrare strani, ma è un abbinamento meraviglioso. Con il Vintage Connecticut in più, avresti una tripla minaccia!

Infine, entrambi si abbinano bene con un caffè latte. Un caffè bianco di questo tipo offrirebbe probabilmente un abbinamento migliore del caffè nero o dell'espresso, data la cremosità che fornisce.